La masturbazione femminile

Che cos'è la masturbazione e come ci si masturba? L'etimologia del termine masturbarsi deriva dal latino masturbari di cui sono note due spiegazioni:

-Manu (ablativo di manus = mano) + stuprare (disonorare, violare, sporcare) = disonorare, violare con la mano.
-Manu + turbare : turbare con la mano

Sporcare, violare, turbare sono tutti termini relativi al campo semantico del peccato. E' ben nota del resto la posizione della Chiesa nei confronti della masturbazione: la masturbazione è piacere e il piacere è peccato. Fortunatamente le cose sono cambiate, almeno per quanto concerne il sesso. Parlare della masturbazione non è più un tabù e chi si masturba non si vergogna a confessarlo.

Masturbazione e tabù

Tuttavia e soprattutto nel nostro paese, ci sono ancora molti scrupoli e molti luoghi comuni di cui disfarsi per raggiungere la piena consapevolezza che masturbarsi è una pratica normalissima come fare sesso, mangiare, dormire.

Se non mangi o non dormi, il fisico si debilita e l'umore ne risente, così per il cibo e il sesso. Anche la masturbazione dovrebbe rientrare nelle sane abitudini quotidiane.

Come ci si masturba?

Ma come ci si masturba? Quali sono le tecniche abitualmente adottate? Resta inteso che per masturbarsi non serve un manuale d'istruzioni, considerato il fatto che ognuna di noi sa meglio di chiunque altro come raggiungere l'orgasmo con l'autoerotismo.

Anche la masturbazione vuole i suoi preliminari. Indossare biancheria sexy per fare sesso con sé stesse è il preambolo per un orgasmo da urlo e una buona tecnica per rinforzare l'autostima. Toccarsi i seni dolcemente, stuzzicare i capezzoli, accarezzarsi le cosce ed esplorare la vagina preferibilmente davanti ad uno specchio, è un'adeguata preparazione all'atto masturbatorio.

Le posizioni ottimali sono da seduta o da sdraiata, su una sedia, su un letto, davanti ad uno specchio per le più audaci. C'è chi predilige la vasca da bagno facendosi stimolare dal getto della doccia come insegnava Laura Palmer nel suo diario segreto alle figlie di Twin Peaks.

La prima volta solitamente avviene con l'ausilio di un oggetto, più comunemente un cuscino che se stretto fra le cosce stimola il clitoride provocando l'orgasmo. Da qui il passaggio alle altre forme di masturbazione è breve ma c'è comunque chi, forse per timidezza o per un pessimo rapporto con il proprio corpo, continua a battere questa strada.

C'è chi predilige la masturbazione manuale. Ci si può concentrare sul clitoride per un orgasmo più rapido oppure abbinare una stimolazione più profonda penetrando con uno o più dita la vagina. Per enfatizzare l'orgasmo, ottima è la stimolazione dell'ano che viene effettuata senza troppe contorsioni, semplicemente sollevando il bacino e utilizzando le dita dell'altra mano.
 
C'è chi senza il suo Sex Toy prediletto non alza dito! Vibratori, Dildo, Palline Ben Wa... Al primo posto della classifica: il vibratore! Sul web abbondano siti che li commercializzano. E se ne trovano di tutti i tipi: dalle svariate dimensioni, per la doppia stimolazione clitoride-vagina, di lattice, di pelle, ecc. 
 

Masturbazione in coppia

C'è chi si masturba con il proprio partner. La pratica che rientra in genere nei preliminari è adottata da coppie con una buona intesa sessuale in cui stiamone certe, non esistono problemi di mancato raggiungimento dell'orgasmo durante il rapporto. Un uomo, per quanto ottenebrato dalla visione della sua compagna intenta a masturbarsi, impara l'arte e la mette da parte; fuori metafora: toccandoci gli mostriamo quali sono i punti da stimolare per farci raggiungere l'orgasmo e lui di certo li metterà in pratica, sia nel rapporto vero e proprio, sia nel cunnilingus facendoci godere come mai prima d'ora.

C'è chi si masturba in chat o al telefono con perfetti sconosciuti, cullate unicamente dal suono di una voce sensuale. Possiamo esagerare, dire e farci dire tutto quello che vogliamo, senza remore di alcun tipo perché alla fine del giudizio di chi non ci conosce, poco ci importa. Occhio a non farci trasportare, scambiando il picco ormonale per amore...

Masturbarsi fa bene

Per concludere, una Standing Ovation agli effetti positivi della masturbazione sulla psiche femminile:

  • Masturbandoci allentiamo le tensioni a cui siamo quotidianamente sottoposte da famiglia, lavoro, studio. Molto meglio sfogarsi in questo modo, piuttosto che prendendosela con le persone che abbiamo vicino.
  • Masturbandoci impariamo a conoscere e ad amare il nostro corpo, a rafforzare la nostra autostima e di riflesso a migliorare la nostra sessualità. E quindi come dare torto alla celebre frase di Oscar Wilde: "Quando mi masturbo mi sento Dio"?